Il vetrinista

Definizione della figura professionale del Vetrinista e termini

Il Registro si prefigge di riconoscere in particolar modo la figura del Vetrinista secondo i principi che l’hanno generata, l’esatta definizione che la contraddistingue e la regola, i livelli e le specializzazioni ad essa correlati, nonché il valore e la storicità di cui gode nel panorama delle Arti e delle Professioni in Italia.

Profilo professionale

Il Vetrinista ha il compito di mettere in risalto qualsiasi merceologia, prodotto o servizio utilizzando le sue capacità e il suo stile per soddisfare al meglio le richieste del committente e dei mercati.
Allestisce qualsiasi spazio commerciale (corner, negozio, stand fieristico, show room) con stile, tecnica e competenza al fine di catturare l’attenzione del cliente e stimolarne il desiderio d’acquisto, concorre pertanto ad incrementare notevolmente le vendite elevando nel contempo la conoscenza, l’affermazione e la valorizzazione del brand per il quale lavora.
Il suo compito è quello di ambientare, elevare, comunicare ed esporre qualsiasi prodotto individuando, o creando egli stesso, i mezzi visivi, estetici, creativi e pubblicitari più opportuni a tal fine.
Con il termine Arte Vetrinistica, si intende un complesso di attività per la comunicazione visiva sapientemente scelte e organizzate che spaziano dalla decorazione delle vetrine vere e proprie compresa l’esposizione di merci e prodotti all’arredo di interni commerciali secondo specifiche tecniche e su qualsiasi merceologia, all’allestimento per fiere e mostre, all’ambientazione e scenografia delle sfilate di moda, alla direzione artistica su progetti d’immagine fino alle esposizioni o performance d’arte.
Il Vetrinista, a seconda del suo livello di preparazione professionale, esperienza ed attitudine, può essere in grado di svolgere tutte queste azioni oppure si può specializzare in un ambito specifico.
Deve saper predisporre e progettare spazi interni commerciali e aree vetrina, conoscere le tecniche espositive (rapporti tra forme e volumi nello spazio) e le regole dell’illuminazione, gli effetti del colore, la grafica pubblicitaria, saper ideare strutture per l’esposizione, comprendere la psicologia della comunicazione e avere nozioni di contabilità commerciale per poter ottimizzare le performance degli spazi dedicati alla vendita.
Deve quindi essere contraddistinto da un profilo assolutamente poliedrico: stilista, falegname, elettricista, scenografo, decoratore, pubblicitario e persino psicologo, tutti aspetti necessari e fondamentali per ottenere buoni risultati nel campo della comunicazione visiva.
L’orario di lavoro, in particolare per i liberi professionisti, può essere impegnativo perché si lavora in orari serali e notturni e comunque quasi sempre a negozio chiuso per non intralciare il flusso dei clienti e le azioni di vendita.
Requisiti fondamentali sono inoltre una buona conoscenza del mondo della comunicazione in generale, la lingua inglese, capacità organizzative e buona tenuta fisica abbinate ad intuito, creatività, cultura, buon gusto ed una buona predisposizione alle attività manuali. Altrettanto importanti sono la sensibilità nel cogliere, elaborare e soprattutto anticipare le tendenze attraverso una sapiente osservazione e conoscenza dei fenomeni sociali.
I Vetrinisti italiani sono considerati tra i migliori del mondo e sono richiesti soprattutto nei Paesi del Medio Oriente, negli Stati Uniti e nei Paesi emergenti quali India e Cina. Gli specialisti del settore sono chiamati ad operare anche sulle navi da crociera, hotel di lusso e addirittura per organizzare eventi di alto livello persino nel mondo della politica e della musica.

Potenzialità del mercato

La figura del Vetrinista e del Visual Merchandiser con competenze di consulente d’immagine è attualmente una delle più richieste nel mondo del lavoro. Attualmente in Italia gli operatori dell’immagine visiva sono circa 14 mila, ma per soddisfare le crescenti esigenze ne occorrerebbero almeno 40 mila.
Tutte le aziende stanno investendo notevoli energie e risorse nell’incrementare i comparti dell’immagine e della comunicazione (visual marketing) poiché risultano essere i mezzi più immediati ed efficaci per stimolare il desiderio d’acquisto e creare business; proprio perché rappresenta un importantissimo fattore di competitività, la professione richiede conoscenza, tecnica, creatività e attenzioni particolari.

Aspetti tecnico organizzativi

Il Vetrinista può lavorare in proprio come libero professionista, oppure per conto di aziende di qualsiasi dimensione, tipologia e settore con mansioni di Vetrinista o Visual Merchandiser a diversi livelli di inquadramento ed operatività a seconda della struttura marketing interna e la struttura commerciale del brand.

Investimenti

Gli investimenti necessari riguardano innanzitutto la frequentazione di un ottimo percorso formativo ed il conseguimento di un attestato riconosciuto al quale seguiranno laboratori e workshop necessari per acquisire manualità ed esperienza nonché garantirsi l’aggiornamento che contraddistingue ogni professionista.
Una particolare importanza è data alla visita di fiere specializzate ed all’acquisto di manuali e pubblicazioni specifiche per accrescere visioni e cultura.
Utile e fondamentale per l’incremento pratico ed esperenziale sarebbe l’opportunità di affiancare un professionista o meglio ancora un Maestro ponendosi nel ruolo di assistente.
Nel caso in cui una figura intenda operare come libero professionista (free lance) dovrà dotarsi di idonea posizione fiscale e acquisire quelle attrezzature minime necessarie per poter svolgere la professione. In tal senso la Segreteria del Registro si rende disponibile ad eventuali consulenze.

Competenze

Presupposto base per intraprendere quest’attività è innanzitutto uno spiccato senso artistico ed estetico, creatività, capacità manuali, sensibilità nel cogliere l’evoluzione nel gusto del pubblico e interesse nel seguire gli aspetti commerciali e di mercato, oltre all’acquisizione delle competenze tecniche necessarie attraverso un percorso formativo adeguato ed il conseguimento di idonea qualifica nonché la fondamentale presenza sul Registro Nazionale.

Figure professionali

Docenti

Scheda dettagliata

Vetrinisti Senior

Scheda dettagliata

Vetrinisti Junior

Scheda dettagliata

Neo Titolati

Elenco

Indirizzo

Via Comunale delle Corti, 54
31100 Treviso (TV)

Telefono

Tel. 0422.911476
Cel. 336.422238

E-Mail

info@registrovetrinisti.it

h

Codice Fiscale e P.IVA

C.F.: 94158210263